DA VISITARE

Torre Ovo, km 5, località turistica balneare della marina di Torricella con la sua splendida spiaggia e la sua foresta fossile subacquea.

Maruggio, km 6, cittadina elevata a commenda magistrale dai Cavalieri di Malta subì le incursioni dei Saraceni nel 1617 e da qui la costruzione delle torri costiere d’avvistamento nella località balneare di Campomarino e sul monte dell’Ovo.

Manduria, km 12, con le sue imponenti Mura Messapiche, il Fonte di Plinio, la chiesa romanica, il Ghetto ebraico di epoca medievale , il suo litorale a San Pietro in Bevagna e Torre Borrago.

Oria, km 25, di origine cretese subì più volte la distruzione da parte dei saraceni , da visitare il frantoio Oleario ipogeo, il castello di Federico II, la porta degli ebrei, la cattedrale.

Taranto, km 30, fondata dagli spartani nel 706 a.c. chiamata città dei due mari,mar grande e mar piccolo, con il ponte di pietra, i resti del tempio dorico, le tombe a camera, palazzo Pantaleo, palazzo D’ayala Valva, la cattedrale di San Cataldo, il ponte girevole, il castello Aragonese, Fortezza de Laclos è una fortificazione fatta edificare sull’Isola di San Paolo per volere di Napoleone Bonaparte, le necropoli romane. Il museo con gli Ori di Taranto.

Brindisi, km 50, antichissima porta d’oriente, con le vasche limarie dell’antico acquedotto, le colonne romane del II secolo d.c., la fontana Tancredi del 1192, il portico dei cavalieri templari del XIII secolo, il castello svevo, il castello alfonsino, il parco naturale regionale salina di Punta della Contessa.

Lecce, km 50, di origine messapica, nota come la città del barocco, con il duomo di Maria Santissima Assunta, la basilica di Santa Croce, Palazzo dei Celestini, il teatro Romano e l’anfiteatro Romano in prossimità della Piazza Sant’Oronzo.